8 modi di utilizzare un blog per il posizionamento SEO

Contenuti di scarsa qualità: foto
Quali sono i contenuti di scarsa qualità? Ce lo dice Google!
dicembre 11, 2017
Customer Chat Plugin: foto
Novità di Facebook: Customer Chat Plugin per aziende
dicembre 11, 2017

8 modi di utilizzare un blog per il posizionamento SEO

Seo blog e Content marketing

La SEO del blog è al massimo del suo potenziale? In questa mini-guida per principianti vengono spiegati numerosi modi di utilizzare il vostro blog per migliorare il posizionamento SEO.

Pare che tutte le aziende al giorno d’oggi abbiano un blog. Poche di esse però investono sul contenuto del blog per la SEO. Di seguito sono descritti 8 semplici metodi per far sì che il blog possa migliorare la visibilità organica, il traffico e il posizionamento SEO del vostro sito.

SEO blog: 8 consigli per un migliore posizionamento SEO

1 – Create per il vostro blog un nome efficace

Mi infastidisce quando visito il sito di un’azienda e il nome del blog è … “Blog”! Invito i marketer a essere creativi e più descrittivi quando assegnano il nome al blog di un sito. Il nome del vostro blog è comunque un’opportunità di ottimizzazione. Ponetevi queste domande:

  • qual è il tema preponderante del blog?
  • quale potrebbe essere una descrizione convincente nel vostro settore?
  • è possibile incorporare importanti parole chiave SEO nel titolo o nel nome del blog?
  • quali utenti state provando a raggiungere nello specifico?

Utilizzare un nome descrittivo e ottimizzare un tema può condurre a un incremento del traffico organico e quindi a un ottimo posizionamento SEO. Il rivenditore di forniture per ufficio Staples, ad esempio, ha il suo “Staples Business Advantage Blog” che affronta argomenti che vanno dalla produttività dell’ufficio alla sicurezza sul posto di lavoro. La birreria Berghoff ha il suo “Berghoff Beer Blog” che tratta argomenti come i festival della birra, gli abbinamenti gastronomici e le recensioni di birre stagionali.

Ricordate: se avete difficoltà a trovare un nome per il vostro blog che includa le parole chiave che state cercando di inserire, provate almeno a includere queste parole chiave all’interno del titolo del blog. Prendiamo come esempio il blog del RENTCafe:

Esempio del blog www.rentcafe.com/blog

 

2- Rivolgetevi a un pubblico specifico con ogni post

Raccomando che ogni post del blog sia scritto per un segmento specifico della vostra audience. Ciò permette ai marketer di creare contenuti che sono ottimizzati per clienti specifici e contengono parole chiave mirate a bisogni e soluzioni specifiche.

Se ad esempio vendete servizi di marketing, dovreste includere un post nel vostro blog riguardo un hot topic del settore (per esempio l’ABM marketing) che mira a quella particolare fetta di pubblico che state cercando di attrarre (es. i marketers B2B).

3 – Create una struttura URL efficace

Un’efficace convenzione nomenclativa delle URL è utile per gli operatori di marketing e i visitatori del sito web per diversi motivi:

rendere facile la segnalazione dei risultati

Ho notato che alcune aziende non includo “/blog/” nel sintassi delle loro URL quando mettono il blog nel dominio principale del sito. In questo modo tracciare il progresso complessivo del blog è più difficile all’interno delle analisi. Suggerisco di includere /blog/ nella vostra struttura URL per migliore la facilità di riportare i risultati del blog.

Potete garantire user-friendly URL

Quando bisogna creare le URL per ogni post, molti addetti al marketing includono ogni singola parola del titolo del post nella URL. Questo può portare col tempo a una difficile lettura delle URL. Consiglio: cercate di rendere l’URL del tuo blog descrittiva, ma anche breve e pertinente. Ricordate di evitare di inserire nella URL congiunzioni come “e”, “ma” e “o”.

URL non user-friendly (più lunga):

https://esempio.com/blog/3-consigli-per-migliorare-la-seo-con- il-mio-blog

URL ottimizzata (più breve):

https://esempio.com/blog/migliorare-seo-blog/

4 – SEO&Blog: ottimizzate di continuo il vostro blog

Riciclare non è cosa buona solo per l’ambiente, lo è anche per la SEO!

Per migliorare il posizionamento SEO non sempre è necessario creare nuovi contenuti per il sito. Cercate nuove occasioni per ottimizzare post del blog già esistenti. Riesaminate i contenuti attuali e identificate le opportunità per ulteriori ottimizzazioni SEO on-page. Elenchiamo qui sotto alcune possibili tecniche di ottimizzazione per i contenuti di un blog già esistenti:

  • Aggiungete sul sito link interni e altre pagine rilevanti
  • Aggiungete immagini ottimizzate (o immagini ottimizzate già esistenti)
  • Collegate un post a un altro post correlato
  • Revisionate i tags del title e le meta description per assicurarvi che siano incluse le parole chiave

Sfruttare il contenuto già esistente del blog può far risparmiare tempo prezioso e risorse.

5 – Trova gli spazi vuoti e riempili

Per colmare le lacune SEO, i blog posso essere delle soluzioni veloci e facili, perché permettono di creare contenuti ottimizzabili.

Esistono frasi SEO ad alta priorità che non riesci a classificare? Il tuo sito manca di contenuti riguardanti queste parole? Se sì, questi argomenti sono ottimi candidati come nuovi post del blog.

6 – Aggiungi immagini e video ottimizzati

Le immagini possono aiutare a creare impatti positivi e possono aumentare il numero di visitatori. Esse inoltre aumentano il valore SEO. Ricordate di inserire immagini nel post del blog e ottimizzarle con tag alt descrittivi (inserendo, quando opportuno, parole chiave ad alta priorità).

Luci, motore, azione! I post di un blog sono anche l’habitat ideale per i contenuti video.

Riesaminate la vostra pagina Youtube. Avete già contenuti video che possono incrementare il vostro post? I video catturano gli utenti e permettono ai marketer di fornire altre opportunità educative.

7. La SEO sul blog e il markup dei dati strutturati

Non dimenticare il markup dei dati strutturati. Il markup dei dati strutturati può essere aggiunto alla vostra HTML per dare informazioni sulla pagina, classificarne i contenuti e, in alcuni casi, migliorare il modo in cui la vostra pagina è rappresentata nella SERP.

Suggerisco di inserire lo schema markup nel vostro post per assicurarvi che il contenuto sia completamente ottimizzato. Di seguito un esempio di come potete utilizzare i dati strutturati JSON-LD per fare il markup del post di un blog:

<script type=”application/ld+json”>
{ “@context”: “http://schema.org”,
“@type”: “BlogPosting”,
“headline”: “Insert Blog Title Here“,
“image”: “Insert Blog Image URL Here“,
“editor”: “Insert Editor/Author Name Here“,
“genre”: “Theme/Blog Category Here“,
“wordcount”: “Insert Blog Post Word Count Here“,
“publisher”:
{
“@type”: “Organization”,
“name”: “Insert Company Name Here“,
“logo”: “Insert Company Logo Image URL Here
},
“url”: “Insert Blog Post URL Here“,
“datePublished”: “YYYY-MM-DD“,
“dateCreated”: “YYYY-MM-DD“,
“dateModified”: “YYYY-MM-DD“,
“description”: “Insert short description of blog post. Try to keep it around 150-156 characters“,
“articleBody”: “Insert entire blog post here“,
“author”: {
“@type”: “Person”,
“name”: “Insert Author Name
}
}
</script>

8 – Concentratevi sulla condivisione social

 

Ci sono molti benefici quando si condivide il post di un blog sui social:

  • rende i vostri canali social attuali e rilevanti
  • aiuta a catturare audience
  • migliora il posizionamento SEO, perché i fattori social sono inclusi nell’algoritmo di ranking
  • i link social aiutano ad aumentare il traffico

Vi consiglio di condividere sempre sui canali social i post del blog. Cercate di condividere due o tre frasi che descrivano brevemente il post o un estratto del post stesso. Ricordate di inserire parole chiave fondamentali all’interno del post sul social dato che questi segnali social possono aiutarvi col ranking.

In sintesi:

assicuratevi di aver compreso a pieno i potenziali benifici SEO del vostro blog; date al blog un nome convincente; create contenuti ottimizzati per un pubblico specifico; ottimizzate le URL del blog; aggiungete immagini e video; implementate lo schema e condividete il contenuto del blog via social.

Ricordate: il blog è uno dei modi più facili e veloci per implementare o affinare il contenuto del sito e per migliorare i risultati SEO.