22 modi per rendere perfetto il tuo profilo LinkedIn

aumentare visite sito: foto
10 contenuti che faranno aumentare le visite al sito web
febbraio 13, 2018
Google Search Console: foto
Ecco svelato il mistero dei dati mancanti nella nuova Google Search Console
febbraio 27, 2018

22 modi per rendere perfetto il tuo profilo LinkedIn

profilo linkedin: foto

Creare un profilo LinkedIn perfetto è possibile! Segui tutti i consigli di questo articolo per avere un curriculum completo e migliorare la visibilità del tuo profilo.

 

1) Profilo LinkedIn perfetto: tieni aggiornate le informazioni personali e lavorative.

Molte persone dimenticano di aggiornare le informazioni del proprio profilo. Qualunque sia la tua professione, non ci sono scuse per lasciare sulla tua pagina dati vecchi. Avere informazioni non aggiornate spingerà i recruiter ad abbandonare immediatamente il tuo profilo.

Ecco due aree che devono essere sempre aggiornate per avere un profilo LinkedIn perfetto:

  • Introduzione professionale: quello che viene scritto nella headline in alto invoglia le persone a fare clic. Puoi utilizzare l’introduzione per mettere in evidenza la tua posizione lavorativa attuale e il nome dell’azienda per cui lavori (es. Content Manager presso XYZ Agency), ma non basta. Metti in risalto l’esperienza (es. Content Manager and Marketing Specialist), i successi o le abilità che vuoi vengano mostrate nella ricerca (es. speaker, trainer, autore, consulente, missionario ecc.). Comunica al popolo di LinkedIn chi sei, cosa fai e perché gli altri professionisti dovrebbero connettersi con te.
  • Posizione e settore: la tua posizione e il tuo settore sono descritti in modo accurato? Se non lo sono, cambiali adesso!

Aggiornare costantemente queste due aree permetterà a un numero maggiore di persone di trovarti e ti farà ottenere un numero maggiore di contatti potenzialmente rilevanti.

 

2) Profilo LinkedIn aziendale: scegli l’opzione “Altro” nell’area Sito Web.

LinkedIn ti permette di inserire il link di un sito web o di un blog nello spazio apposito sotto le informazioni di contatto. Il testo per questi collegamenti, però, risulta estremamente noioso, perché in genere è “sito web” oppure “blog”. Le persone che visiteranno il profilo non cliccheranno mai!

Vuoi usare il nome del tuo brand o della tua azienda? Puoi! Ecco un trucchetto facile:

quando modifichi l’area del sito web nel tuo profilo, seleziona l’opzione “Altro”, in questo modo potrai aggiungere il titolo del tuo sito e l’URL.

3) Usa foto professionali per rendere il profilo LinkedIn perfetto.

È stato provato che i profili LinkedIn contenenti una foto hanno una probabilità di essere visualizzati 11 volte maggiore di quelli senza immagine. Se hai una foto in cui non ti si vede bene, è arrivato il momento di cambiarla e metterti in mostra.

Alcuni consigli utili per il profilo LinkedIn:

utilizza una tua foto recente; lo scatto non deve essere da social network (tipo quelle che caricheresti su Facebook o Instagram); non mostrare nella foto animali domestici o altro.    

Ricorda sempre che LinkedIn è un sito professionale.

4) Rendi il tuo profilo LinkedIn perfetto con un’immagine di sfondo.

Il tuo profilo risulta noioso e banale?

Dai alla tua pagina un pizzico di personalità oppure vivacizzala con uno sfondo originale e accattivante.

Solitamente vengono usate immagini in formato PNG, JPG o GIF con una risoluzione di 1400X425 pixel.

5) Cura molto la presentazione del tuo profilo LinkedIn.

profilo linkedin perfetto: fotoIl riassunto di ciò che sei è il testo che ti permette di venderti. La tua presentazione dovrebbe apparire nella headline. Usa questo spazio per mettere in risalto le tue specializzazioni, le esperienze lavorative, i riconoscimenti avuti e la “thought leadership”.

Si è molto discusso se la presentazione deve essere scritta in prima o terza persona, tuttavia l’io narrante ha meno importanza della coerenza. Non usare mai la prima e la terza persona nella stessa presentazione, indicherebbe una scarsa attenzione per i dettagli.

In breve: per avere un profilo LinkedIn perfetto, nella presentazione tieni sotto controllo il tuo ego, concentrati sui dettagli più importanti della tua carriera, evita frasi prive di senso e assicurati che il testo sia facile da leggere.

6) Vuoi migliorare il tuo profilo LinkedIn? Evita gli errori di battitura.

Scarse competenze grammaticali, errori di battitura e refusi hanno una connotazione negativa.

Cerca di evitarli a tutti i costi!

Consiglio:

Una volta che hai preparato il tuo testo, fallo leggere a qualcuno per avere un parere su quanto scritto.

7) Profilo LinkedIn perfetto: usa parole chiave mirate.

Le parole sono incredibilmente importanti, specialmente quando la ricerca è una grande parte dell’equazione. Usare le parole chiave giuste per il tuo profilo è la differenza tra l’essere reperibile e l’essere invisibile.

Identifica quali sono le parole chiave che potrebbero essere ricercate su LinkedIn e utilizzale nella tua headline, nella presentazione e nel profilo in generale. Usare le parole chiave appropriate ti esporrà a potenziali collegamenti e opportunità.

8) Personalizza l’URL per il tuo profilo LinkedIn aziendale.

Un profilo LinkedIn standard avrà una URL inguardabile: piena di combinazioni numeriche, di simboli o lettere. Una URL del genere non ha valore per il personal branding.

È importante modificare la URL del proprio profilo pubblico. Ad esempio una URL ottimizzata può essere http://www.linkedin.com/in/annesmith. In questo modo LinkedIn ti permette di rendere il tuo profilo coerente con quello degli altri social.

9) Inserisci i tuoi media su LinkedIn.

L’importanza dei visual content (contenuti visivi) sta crescendo. Puoi migliorare il tuo proflio LinkedIn aggiungendo documenti, foto, video e presentazioni.

 10) Aggiungi sezioni nuove e interessanti al tuo profilo .

LinkedIn ti consente di aggiungere diverse sezioni per dare al tuo profilo più appeal. Puoi aggiungere sezioni per post, volontariato, conoscenze linguistiche, premi e riconoscimenti, brevetti, cause che ti interessano ecc.

Tutte queste sezioni ti consentono di avere maggiori opportunità per creare nuovi collegamenti.

11) Riordina le tue endorsement (segnalazioni).

Le persone possono lasciarti una segnalazione (endorsement in inglese) per ogni tipo di abilità, a volte anche per quelle che non hai! L’endorsement non sempre è utile. Bisogna averne di appropriate! Se ad esempio sei un mangiatore di fuoco esperto (sì, è davvero un’area di esperienza secondo LinkedIn) non vuol dire che devi mostrarlo agli altri utenti, a meno che, ovviamente, non sia un punto cruciale della tua vita professionale.

LinkedIn permette di rimuovere tutte le abilità e le segnalazioni irrilevanti.

12) Crea collegamenti con persone che non conosci ancora.

Profilo LinkedIn perfettoUno degli errori più comuni commessi su LinkedIn è il non connettersi con persone che vorresti conoscere (anche se non le conosci nella realtà). Il fulcro della rete LinkedIn è proprio questo: permettere a persone che non si conoscono ancora di stabilire una connessione.

Costruire una rete su LinkedIn ha molti benefici: puoi trovarti di fronte a influencer, ottenere segnalazioni, avere nuove condivisioni dei tuoi contenuti e visite al tuo sito web. È un ottimo passo per il personal branding.

Hai mai pensato di usare LinkedIn un po’ come Twitter? No? Allora dovresti iniziare a farlo!

 

 

13) Collegamenti LinkedIn: personalizza il tuo invito.

Quando inviti qualcuno a connettersi con te su LinkedIn, personalizza il messaggio! Scrivi a questa persona dove l’hai notata (ad esempio nei commenti di un gruppo LinkedIn, durante un colloquio ecc.). Questo tocco personale aumenterà le possibilità che la tua richiesta venga accettata.

14) Condividi post interessanti sulla bacheca LinkedIn.

Attraverso i post di LinkedIn puoi far crescere la tua influenza, guadagnare maggiore visibilità, ottenere nuovi follower e rendere il tuo profilo LinkedIn perfetto.

Ogni volta che pubblichi qualcosa, arriverà una notifica ai tuoi collegamenti. I tuoi post, inoltre, potranno anche essere trovati da nuove persone attraverso la ricerca.

Rifletti sempre sul pubblico che vuoi raggiungere con i tuoi post. Metti in risalto le tue doti e i tuoi interessi per mezzo di contenuti avvincenti. Assicurati sempre che ciò che condividi sia appropriato per i 400 milioni di professionisti presenti su LinkedIn.

15) Cerca nuovi gruppi e seguili.

Un modo per collegarti con persone che vorresti conoscere è iscriversi a gruppi LinkedIn. Ci sono milioni di gruppi da scegliere: gruppi di persone che fanno lo stesso lavoro, gruppi dedicati a un topic di nicchia ecc. Cerca i gruppi giusti per te e seguili.

Leggi le discussioni e inizia a interessarti. Non vendere il tuo prodotto o il tuo servizio, promuovi te stesso e la tua professionalità! Ciò ti aiuterà a far crescere il tuo personal brand.

16) Trova persone con la ricerca normale e quella avanzata.

La ricerca di LinkedIn è la tua porta verso futuri collegamenti. Cerca le persone tramite il loro nome, l’azienda o le abilità.

Puoi ottenere di più!

LinkedIn offre anche la possibilità di effettuare la ricerca avanzata permettendoti di trovare persone per titolo di lavoro, scuola, relazioni, luoghi, settore, azienda attuale o passata, lingua del profilo e interessi no profit. La ricerca avanzata è per i membri di LinkedIn Premium.

17) Sbircia i profili delle persone apertamente o in modalità privata.

Profilo LinkedIn perfetto

Ogni volta che visualizzi il profilo di qualcuno, LinkedIn condividerà il tuo nome e la professione.

A volte potresti voler essere un po’ più discreto prima di connetterti. In tal caso, dovrai gestire la tua privacy in Account – Impostazioni&Privacy.

LinkedIn ti permette di rivelare meno informazioni attraverso delle opzioni. Puoi mostrare solo il nome dell’azienda o il nome del settore di provenienza (Ad esempio “Una persona addetta alla selezione di personale ha visitato il tuo profilo”). Se tutto questo non ti basta ancora, LinkedIn offre la possibilità di essere totalmente anonimo.

18) Ricorda dove, quando e qual è il nome di una persona.

Quando la tua rete diventa molto grande, è sempre più difficile ricordare ogni singolo collegamento e restare in contatto con tutti.

LinkedIn ha una soluzione anche per questo. Nella sezione “Relationship”, LinkedIn fornisce anche la data in cui ti sei connesso con una determinata persona. È possibile anche annotare informazioni riguardo al tuo contatto (incluso come vi siete conosciuti) e mettere dei reminder per il “check in” a intervalli regolari.

Non temere, gli appunti e i reminder possono essere visti solo da te!

19) Come usare il profilo Linkedin per cercare lavoro.

Costruisci relazioni commerciali straordinarie

Quando qualcuno accetta di collegarsi con te non iniziare subito a promuovere il tuo servizio o il tuo prodotto. Fare questo ucciderà immediatamente la vostra “relazione”!

Inizia con calma. Commenta, condividi, metti like ai suoi post.

LinkedIn ti permette di restare in contatto in modo semplice, ti dice quando i tuoi contatti fanno il compleanno o quando iniziano un nuovo lavoro. Queste sono le opportunità che hai per mettere like o commentare.

Costruisci una relazione di fiducia prima di iniziare a chiedere favori!

20Usa gli aggiornamenti di stato di Linkedin, ma non abusarne!

Gli status di LinkedIn sono l’occasione per mettere in risalto il tuo lavoro, condividere articoli o libri che hai letto, promuovere la tua presenza a conferenze o eventi, offrire ispirazione per mezzo di citazioni e tanto altro ancora.

Dato che LinkedIn è una rete business, è meglio condividere durante le ore di lavoro. Mostrati attivo, ma non strafare.

Cerca postare da un minimo di uno a un massimo di quattro aggiornamenti al giorno. Rendi i tuoi contenuti condivisibili, utili e interessanti. Ogni update è un’altra occasione rafforzare una connessione.

21) Un profilo LinkedIn perfetto trasmette positività!

Quello che dici riflette ciò che sei. Non postare mai commenti negativi. Rifletti bene su quello che vuoi scrivere, rendi il tuo intervento costruttivo.

Come trovare lavoro con LinkedIn: chiedi segnalazioni.

Profilo LinkedIn perfettoNon hai abbastanza segnalazioni su LinkedIn? Non preoccuparti, ci vuole tempo! Pensa a qualcuno che possa scriverti una segnalazione.

La cosa migliora da fare è chiederle! LinkedIn rende questo passaggio molto semplice. Esiste un link di richiesta dove è possibile specificare il motivo per cui si vuole essere segnalati o chi vorresti ti segnalasse. Puoi anche scrivere un messaggio personale.

Scegli persone specifiche, non inviare richieste random ai tuoi contatti. Sii selettivo.

Condividi dettegli nel tuo messaggio di collegamento. Non essere timido, se ci sono delle abilità specifiche per cui vorresti essere segnalato da un contatto, chiedilo!

Un altro modo per aumentare le probabilità di ottenere una segnalazione è quello di scrivere a tua volta una bella segnalazione per un tuo collega. Il contatto si sentirà obbligato a ricambiare il favore.

22) Profilo linkedIn perfetto: ultimo consiglio.

Esporta i tuoi collegamenti LinkedIn.

Ricorda occasionalmente di fare il download dei tuoi collegamenti. Se vuoi creare una rete perfetta di contatti non puoi rischiare di perdere le informazioni di qualcuno (indirizzo e-mail, numero di telefono ecc.).

Per farlo clicca su Connection – Settings – Advanced Settings. Esporterai così i tuoi collegamenti LinkedIn (tramite file .CSV).

Resta connesso sul nostro sito per essere sempre aggiornato sul tema LinkedIn e su tante altre novità dal mondo del web!