6 tipi di visual content perfetti per il tuo sito

mobile-friendly:foto
L’importanza di rendere i vostri siti mobile-friendly
gennaio 23, 2018
SEO internazionale: foto
Il vero significato della SEO internazionale
febbraio 9, 2018

6 tipi di visual content perfetti per il tuo sito

visual content: foto

Perché il visual content marketing è importante?

Se state cercando di migliorare il vostro sito (o il vostro blog) e avere maggiori condivisioni sui social network è bene focalizzare la vostra attenzione proprio sul visual content marketing.

Le ricerche hanno mostrato che:

  • le presentazioni accompagnate da aiuti visivi sono per il 43% più efficaci
  • circa il 65% della popolazione globale ha uno stile di apprendimento visivo
  • il 90% di tutte le informazioni processate dal cervello sono visive

Per tutti questi motivi è fondamentale utilizzare contenuti in grado di generare una risposta intuitiva ed emozionale sul vostro pubblico.

Questo articolo vi consiglierà quale tipo di visual content è opportuno usare per far crescere l’engagement del vostro sito e la sua posizione nei motori di ricerca.

Visual content: il valore delle immagini

Dividere il testo dei vostri post per mezzo di immagini di alta qualità, evocative o attinenti al contesto, incoraggia l’audience a continuare a leggere ciò che avete scritto nell’ultima frase.

I nostri livelli di attenzione hanno raggiunto un nuovo minimo storico vista l’attuale saturazione di contenuti e l’utilizzo massiccio di internet attraverso i dispositivi mobili. Per questo motivo la presentazione di contenuti privi di immagini allontanerà sicuramente i visitatori del vostro sito.

Se avete dubbi sull’efficacia del visual marketing è bene invece cambiare idea!

  • Gli articoli con immagini hanno il 94% in più di visualizzazioni rispetto a quelli che non ne contengono.
  • I tweet postati con delle immagini sono retweettati per il 150% di più rispetto a quelli privi di immagini.
  • I post di Facebook con contenuti visivi sono tre volte più efficaci di quelli contenenti solo testo.

Per iniziare vi consiglierò alcuni tipi di immagine che si possono usare per avere più condivisioni e backlink:

  • quotes: è provato che frasi motivazionali, educative o anche umoristiche sono molto amate dal pubblico e vengono condivise all’impazzata. Potete condividere vostre citazioni o prendere in prestito quelle di altre persone (o personaggi famosi) per offrire ai vostri lettori informazioni utili e pratiche
  • immagini che suscitano una reazione emotiva: è un cliché dire che “una foto vale più di mille parole”, ma è difficile spiegare perché. Proviamoci! Dunque … una bella immagine susciterà in modo immediato una specifica emozione senza la necessità di usare parole. Non è una cosa difficile da capire. Un’immagine semplice che sorprende la vostra audience o che genera curiosità risulterà irresistibile, quindi sarà anche condivisa
  • puzzle e domande: dato che per noi umani è naturale essere attratti da sfide intellettuali per dimostrare quanto siamo intelligenti, utilizzare puzzle o immagini con quesiti è un modo eccellente per far aumentare l’engagement. Gli utenti tenderanno sicuramente anche a condividere il contenuto, perché tutti hanno l’abitudine di sfidare amici e parenti. Questa tipologia di immagini può essere inoltre una grande fonte di backlink

Screenshot

A differenza delle immagini, uno screenshot offre ai consumatori una panoramica rapida e completa delle funzionalità interne dei vostri servizi o dei vostri prodotti.

Gli screenshot sono molto utili, poiché forniscono al pubblico una panoramica immediata del funzionamento dei prodotti e dei servizi. Essi svolgono anche un ruolo fondamentale nel potenziare la credibilità del vostro business.

Sarebbe ottimo, ad esempio, fare lo screenshot della vostra applicazione mentre la state utilizzando, per provare che la app fa esattamente ciò che promette nella descrizione. Avendo visto in prima persona il funzionamento del servizio, la vostra clientela vi darà fiducia.

Per guadagnare più share e backlink è bene mettere allo screenshot una didascalia accattivante, questo vi permetterà sia di catturare più attenzione su un’area specifica, sia di spiegare meglio come funziona il prodotto o il servizio.

Gli screenshot sono quindi il modo migliore per assicurarvi la fiducia dei consumatori che potranno vedere con i propri occhi quanto affermate. Vedere per credere, giusto?

Volete fare meglio? Inserite allora lo screenshot di una recensione della vostra app con 5 stelle, renderete ancora più efficace la strategia.

Ricordate: il 90% degli utenti, prima di fare un qualsiasi acquisto online, legge le recensioni per valutare la qualità di un servizio o di un prodotto

Meme

La parola “meme” fu impiegata per la prima volta nel 1976 quando Richard Dawkins la usò per descrivere un’idea che replica se stessa per trasmettere significati diversi da una persona all’altra.

Il termine “meme”, così come lo usiamo oggi, si riferisce a un’immagine accompagnata da una didascalia divertente. Quando i meme hanno cominciato a diventare virali, nessuno avrebbe mai pensato che sarebbero diventati una strategia di visual content marketing.

Inizialmente i meme erano condivisi principalmente fra gli studenti universitari per divertimento. Ora sono diventate un ottimo modo per suscitare emozioni positive che possono differenziare il tuo business dalla concorrenza.

Siccome i meme sono un tipo di contenuto visivo facilmente creabile, è fondamentale domandarsi se questo genere di contenuto possa aiutarvi a guadagnare responsi dalla vostra audience.

Se il vostro brand, ad esempio, vuole raggiungere i giovani, allora i meme sono una scelta eccellente per il business. Questo tipo di humour è straordinariamente efficiente per unire il pubblico.

Inoltre, siccome i meme sono una grande fonte di intrattenimento, diventano virali sui social e possono raggiungere potenzialmente milioni di condivisioni.

Infografiche

Quando si tratta di rendere i tuoi contenuti più fruibili per ogni tipo di pubblico, con le infografiche non puoi mai sbagliarti.

Questo tipo di immagini è eccezionale per presentare statistiche di dati in modo più interessante e più semplice da comprendere.

Prima di andare avanti, ecco un paio di affermazioni di HubSpot riguardo l’impatto delle infografiche:

  • ottengono like, condivisioni e retweet tre volte maggiori nelle piattaforme social rispetto a qualsiasi altro tipo di contenuto
  • il pubblico che segue indicazioni accompagnate da testi e illustrazioni ha una prestazione migliore del 300% rispetto a un pubblico che segue indicazioni senza illustrazioni
  • studi sull’oculometria hanno mostrato che i lettori cibernetici prestano maggiore attenzione e trascorrono più tempo su immagini che hanno informazioni incorporate, piuttosto che su immagini senza testo (se presenti nella stessa pagina).

Se state cercando di trarre dalle infografiche dei reali benefici per il marketing, assicuratevi che il design e il layout della vostra infografica sia quanto più di impatto possibile per il lettore.

Per ottenere questi risultati, incorporate la giusta combinazione di font, forme e colori che valorizzano correttamente l’informazione che state veicolando. Occhio però a non esagerare con i contenuti visuali, altrimenti potrebbero distruggere ciò che state cercando di far emergere.

Quando inserisci un’infografica che ti connette ai tuoi lettori, le possibilità di ottenere un backlink di alta qualità aumenta esponenzialmente. Quando promuovete un’infografica, aggiungete una breve introduzione personalizzata se volete aumentare ulteriormente le possibilità di condivisione.

 Slide e presentazioni

Fino a poco tempo fa le slide e le presentazioni erano di moda solo nelle sale riunioni, ma le cose sono cambiate.

Al giorno d’oggi le slide sono un modo utile per estendere l’outsearch del vostro brand, perché vi permettono di comunicare con il pubblico e di educarlo.

Siti come SlideShare vi consentono di creare una presentazione veloce e condivisibile che vi aiuterà a suddividere informazioni complesse in blocchi di dimensioni ridotte per assicurare una comprensione migliore.

Proprio come accade per le infografiche, le slide e le presentazioni dipendono molto dai colori e dal design usati per trasmettere messaggi o informazioni. È regola d’oro utilizzare le slide se le informazioni e i messaggi delle infografiche appaiono troppo confusi.

Assicuratevi sempre sia che le vostre slide siano coinvolgenti sia che diano ai consumatori suggerimenti concreti, pratici e fattibili.

Dal momento che le presentazioni di solito contengono diverse diapositive, è necessario mantenere una certa coerenza nel design, nel colore e persino nel carattere in modo che il messaggio e/o le informazioni restino sempre fruibili man mano che il lettore va avanti nella lettura.

Fare visual content con i video

Se volete mostrare le qualità del vostro prodotto non c’è modo migliore che usare un video. Per essere valido il vostro video deve essere coinvolgente, educativo e divertente.

Ci sono innegabilmente forme di visual content più economiche e meno complicate, ma, come suggeriscono le seguenti ricerche, caricare un video di qualità vi darà una marcia in più:

  • i consumatori preferiscono 4 volte di più guardare il video di un prodotto piuttosto che leggerne la descrizione
  • in un sondaggio di Animoto, oltre il 75% dei proprietari di una PMI e dei marketer che hanno utilizzato un video, hanno confermato che questo tipo di contenuto visuale ha avuto un impatto diretto sulla crescita della loro attività
  • studi hanno dimostrato che le landing page con un video aumentavano le convesioni dell’80%
  • solo mettendo la parola “video” nell’oggetto di una mail, il tasso di apertura aumenta del 19% mentre il tasso di click del 65%
  • in un sondaggio del 2016, HubSpot ha confermato che oltre il 40% dei clienti volevano guardare altri video
  • l’engagement organico su Facebook aumentava dell’8,7% in post con video.

Visto il potenziale che hanno i video per il vostro business, dovreste essere molto attenti ai i tipi di video che utilizzate per aumentare la forza del vostro brand. Essi devono essere in linea con le caratteristiche generali del marchio e adatti al tipo di pubblico che desiderate coinvolgere.

I marketing video più efficaci sono: testimonial di clienti, dimostrazioni, istruzioni per fare video e video esplicativi con animazioni attraenti.

Ad esempio potete girare un video presentando all’inizio un problema comune e in conclusione mostrare la soluzione al problema che offrono i vostri prodotti.

Conclusione

Spero che a questo punto sia chiaro che pubblicare articoli ricchi di contenuti visivi è la strategia più efficace di visual content marketing che voi possiate usare per dare una spinta al vostro business o alle vostre campagne di marketing.

Prima di tutto perché per gli utenti è facile interpretare i contenuti visivi senza sforzi extra e senza impiegare troppo tempo.

Anche se il visual content è solitamente più divertente e fruibile per il pubblico, dovete utilizzarlo bene per avere aumenti significativi delle vostre conversioni.

Se usato correttamente il visual content vi permetterà di avere più collegamenti e maggiori condivisioni, cioè pubblicità gratuita!